18 marzo 2016 / 14:34 / 2 anni fa

Prosegue moderato recupero dollaro, su euro pesano commenti Bce

NEW YORK (Reuters) - Prosegue negli scambi della mattinata Usa la modesta risalita del dollaro, reduce dal minimo di ieri degli ultimi 17 mesi nei confronti dello yen.

Un cliente conta dei dollari in una banca. REUTERS/Amr Abdallah Dalsh

Arretra nel frattempo la valuta unica europea, che risente degli ultimi commenti particolarmente ‘dovish’ di Mario Draghi e del consigliere esecutivo nonché economista capo Bce Peter Praet.

Un effetto del tutto trascurabile sembra esercitare la lettura più debole delle attese dell‘indice sulla fiducia dei consumatori Usa a cura dell‘Università di Michigan.

La particolare debolezza del dollaro, depresso dal tono molto meno rialzista scelto l‘altroieri da Federal Reserve, ha permesso ai derivati sul greggio di portarsi ai massimi dell‘anno con un effetto benefico sugli indici di borsa.

Terza seduta consecutiva di accelerazione per le piazze europee, mentre gli indici di Wall Street si muovono in rialzo di circa mezzo punto percentuale.

L‘accordo tra Unione europea e Turchia per arginare la crisi migranti - scrive su twitter il primo ministro finlandese Juha Sipila - è stato approvato all‘unanimità dai 28 leader riuniti per il consiglio europeo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below