18 marzo 2016 / 11:54 / tra 2 anni

Greggio in rialzo su massimi 2016 su attese congelamento produzione

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono in rialzo, spinti dalle attese per un congelamento della produzione da parte dei principali esportatori e dalla debolezza del dollaro, e il Brent ha rinnovato i massimi del 2016.

Intorno alle 12,20, ora italiana, il Brent avanza di 66 centesimi a 42,20 dollari, dopo aver toccato un picco a 42,31, il massimo quest‘anno. Il futures Usa sale di 71 centesimi a 40,91 dollari.

I prezzi del greggio sono saliti di oltre il 50% dai minimi di 12 anni toccati a dicembre, mentre continua a rafforzarsi la possibilità di un congelamento della produzione.

I produttori aderenti e non aderenti all‘Opec inclusi i due maggiori paesi esportatori, Arabia Saudita e Russia, si riuniranno il 17 aprile in Qatar per parlare del congelamento della produzione, un appuntamento che aumenta le chance di quello che potrebbe essere il primo accordo sulla produzione in 15 anni.

Tra gli altri fattori di sostegno alle quotazioni c‘è anche l‘aumento più contenuto del previsto delle scorte Usa Eia, annunciate mercoledì.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below