17 marzo 2016 / 14:03 / tra 2 anni

Dollaro cede dopo apparente retromarcia Fed, sale sterlina

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro è in calo nei confronti delle principali controparti, dopo la riunione di politica monetaria della Federal Reserve che, agli occhi degli investitori, ha allontanato i tempi di un nuovo rialzo dei tassi.

** Intorno alle 14,50 il biglietto verde cede lo 0,9% sullo yen a 111,56. Nell‘ultima ora il dollaro ha comunque ridotto le perdite dopo aver toccato il minimo di seduta a 110,68 yen.

** Gli investitori temono un intervento sul mercato della banca centrale giapponese, che potrebbe contrastare un eccessivo apprezzamento del cambio.

** La valuta statunitense cede lo 0,7% anche nei confronti dell‘euro, che sale a 1,1310 dollari.

** L‘indice del dollaro, che ne misura l‘andamento nei confronti delle valute principali, cede oltre l‘1%, ai minimi da ottobre.

** La sterlina è in rialzo sia sul dollaro che sull‘euro dopo la decisione unanime del comitato di politica monetaria di Banca d‘Inghilterra di confermare i tassi al minimo storico di 0,5%, come ampiamente atteso.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below