14 marzo 2016 / 11:08 / tra 2 anni

Greggio in calo dopo dichiarazioni Iran su congelamento output

LONDRA (Reuters) - Il greggio è debole nella mattinata londinese dopo che l‘Iran ha spazzato via le speranze di un accordo per congelare in modo coordinato la produzione riportando alla luce i timori di un eccesso di offerta.

“Il greggio è in calo perché l‘Iran ha dichiarato che si unirà al congelamento della produzione soltanto dopo aver raggiunto una output di 4 milioni di barili al giorno”, spiega Tamas Varga, analista di Pvm Oil Associates.

Poco prima delle 12 italiane, il futures Brent cede l‘1,49% a 39,79 dollari al barile, mentre il derivato Usa perde l‘1,95% a 37,75 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below