9 marzo 2016 / 12:01 / 2 anni fa

Greggio in rialzo in vista di incontro per discutere su produzione

LONDRA (Reuters) - I prezzi del greggio sono in rialzo, con il Brent sopra i 40 dollari al barile, sulle aspettative di un possibile accordo tra i principali Paesi produttori per congelare la produzione e quindi ridurre l‘eccesso di forniture.

I Paesi produttori, Opec e non, si dovrebbero infatti incontrare a Mosca il prossimo 20 marzo per discutere del congelamento della produzione di greggio, secondo quanto spiegato dal viceministro iracheno del Greggio al giornale Al-Sabah.

I prezzi del greggio sono già saliti di circa il 25% da quando Arabia Saudita, Qatar, Venezuela e Russia hanno annunciato a metà febbraio che avrebbero lasciato la produzione ai livelli di gennaio se ci fosse stato sostegno da parte degli altri Paesi produttori.

Un funzionario iraniano ha però detto che l‘Iran deve recuperare la propria quota di mercato prima di unirsi ai colloqui sul potenziale taglio o congelamento alla produzione.

Intorno alle 12,30 italiane il contratto di riferimento sul Brent per consegna maggio sale di 70 centesimi a 40,35 dollari al barile. La scadenza aprile del greggio leggero Usa Wti avanza di 56 centesimi a 37,04 dollari.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below