7 marzo 2016 / 11:31 / tra 2 anni

Btp positivi in linea con Europa dopo correzione venerdì, spread a 124 pb

MILANO (Reuters) - Dopo la vistosa correzione di venerdì scorso, il secondario italiano torna in territorio positivo, in linea con la quasi totalità del comparto europeo, all‘inzio di una settimana dominata dall‘attesa per il meeting della Bce di giovedì prossimo.

** Attorno alle 12,15 il differenziale di rendimento tra Btp e Bund sul tratto a 10 anni passa a 124 punti base dai 123 del finale di seduta di venerdì mentre il tasso del decennale scende a 1,44% da 1,47% dell‘ultima chiusura.

** “Ci sono davvero pochi spunti che offrono al mercato una direzione. Gli operatori di fatto restano alla finestra in attesa del meeting Bce di giovedì”, spiega un trader di una primaria banca italiana.

** A irrobustire le attese del mercato, lo scorso primo marzo, il presidente dell‘istituto centrale Mario Draghi ha spiegato che i trend dell‘inflazione della zona euro sono più deboli del previsto, aggiungendo che la revisione della politica monetaria della Bce a marzo deve tenere in conto i maggiori rischi e incertezze.

** L‘attesa per le decisioni di Francoforte non determina tuttavia movimenti particolarmente bruschi, con gli investitori che preferiscono un atteggiamento prudente per evitare di restare scoperti in caso di decisioni inaspettate.

** “Le vendite di venerdì sono state particolarmente pesanti, in particolare sul Bund, e il mercato sta recuperando posizioni. L‘attesa della Bce comprime naturalmente i rendimenti ma abbiamo visto che se le scommesse si sbilanciano troppo il rischio è che il mercato rimanga scottato, come accaduto a dicembre”, sintetizza un secondo operatore di una banca italiana.

** Unica eccezione nel panorama europeo per il mercato portoghese, in calo dopo che venerdì sera Fitch ha rivisto da ‘positivo’ a ‘stabile’ l‘outlook sul rating sovrano, confermato al livello di ‘BB+’ sul lungo termine. Sempre venerdì, un portavoce Esm smentiva le voci secondo cui il Fondo salva-Stati starebbe valutando un nuovo pacchetto di aiuti per Lisbona.

** Tra i pochi spunti macro della giornata, l‘indice Sentix, che misura la fiducia di analisti e investitori nella zona euro, sceso a marzo a 5,5 deludendo le attese, dal 6 di febbraio. Gli analisti, secondo un sondaggio Reuters, prevedevano un incremento a 8.

** Positivi invece gli ordini all‘industria tedeschi che a gennaio hanno mostrato una flessione più contenuta delle attese.

** In serata intanto si entrerà nel clima delle aste di metà mese con l‘annuncio del Tesoro sui quantitativi del Bot annuale che verrà collocato giovedì prossimo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below