February 22, 2016 / 12:45 PM / 3 years ago

Greggio, per Aie nessun riequilibrio del mercato prima di 2017

(Reuters) - Il mercato petrolifero globale tornerà a ribilanciarsi nel 2017, anno in cui la produzione Usa continuerà a calare a causa dei prezzi bassi, prima di ricominciare però a crescere intorno a fine decennio fino a raggiungere i massimi di tutti i tempi entro il 2021. Lo riferisce l’Agenzia internazionale per l’energia.

“Solo nel 2017 vedremo allineate offerta e domanda di greggio, ma le enormi scorte cumulate smorzeranno il ritmo della ripresa dei prezzi”, spiega Aie in unl rapporto sulle previsioni a medio termine. “Le condizioni attuali del mercato petrolifero non suggeriscono che i prezzi possano riprendersi rapidamente nell’immediato futuro”.

Nel rapporto Aie si legge che in un arco di tempo tra il 2015 al 2021 la produzione Usa dovrebbe raggiungere i massimi di tutti i tempi a 14,2 milioni di barili al giorno, dopo un calo iniziale quest’anno e il prossimo.

Si prevede che la produzione di shale oil Usa cali di 600.000 barili al giorno quest’anno e di altri 200.000 il prossimo prima di recuperare gradualmente.

La fornitura globale di petrolio è vista in crescita di 4,1 milioni di barili al giorno tra il 2015 e il 2021, contro la crescita totale di 11 milioni di barili al giorno del periodo 2009-2015.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below