10 febbraio 2016 / 17:03 / 2 anni fa

Borsa Milano chiude con un balzo del 5% trainata dai bancari

MILANO (Reuters) - Dopo tre sedute di pesanti cali Piazza Affari mette a segno un deciso rimbalzo, trainata dall‘impennata dei bancari che nei giorni scorsi erano stati oggetto di insistenti vendite.

La sede di Borsa Italiana a Miano. REUTERS/Alessandro Garofalo

Se nelle passate sessioni le perdite del listino italiano, affollato di titoli finanziari, sono state più forti di quelle delle principali controparti europee, oggi la borsa di Milano svetta su Parigi e Francoforte, nonostante quest‘ultima sia sostenuta dal rimbalzo a due cifre di Deutsche Bank che sembra riportare un po’ di sereno su tutto il settore. Il titolo era calato in modo deciso nei giorni scorsi sui timori che l‘istituto avesse difficoltà con i pagamenti legati ad alcune obbligazioni.

** L‘indice FTSE Mib chiude in rialzo del 5,03%, ma il bilancio da inizio settimana è ancora in rosso per oltre il 3%. L‘AllShare avanza del 4,72%. Volumi nel finale per circa 3,5 miliardi di euro.

** Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 sale dell‘1,8%, con Parigi e Francoforte in progresso di circa 1,5 punti percentuali. A Wall Street gli indici sono contrastati.

** Il paniere dei bancari italiani balza dell‘11,7% a fronte del +4,8% del comparto europeo. La rincorsa è guidata da INTESA SANPAOLO con un +14,5% ma anche UNICREDIT registra un progresso a doppia cifra (+11,9%) dopo il forte calo di ieri. Brillano le popolari con rialzi dell‘11% per BANCO POPOLARE e del 9,5% per POP MILANO dopo le ultime dichiarazioni che avvicinano ulteriormente l‘ipotesi di integrazione.

** Rimbalzano in modo deciso anche FIAT CHRYSLER, +5,8%, e CNH INDUSTRIAL, mentre è ancora debole FERRARI che si ferma a -0,4%.

** Proseguono le vendite su SAIPEM, -1,3% alla vigilia della chiusura dell‘aumento di capitale iperdiluitivo, nonostante le garanzie del cfo di Eni che ha parlato di azionariato stabile per tre anni e di nuovo sviluppo.

** ENI poco mossa in linea con il settore oil&gas europeo.

** Tra i minori crolla del 40% CTI BIOPHARMA, affossato dalla sospensione clinica totale del farmaco sperimentale pacritinib da parte della Fda statunitense.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below