February 5, 2016 / 2:01 PM / 3 years ago

Dollaro recupera terreno sui cross dopo occupati Usa gennaio

NEW YORK (Reuters) - Si presta a una lettura controversa il dato sui nuovi occupati mensili Usa, accolto quindi dal mercato valutario con una reazione tendenzialmente nervosa.

Dopo aver brevemente superato quota 1,12, il cambio dell’euro/dollaro scivola ai minimi di seduta e arretra di quasi mezzo punto percentuale. Avanza intanto di circa 0,4% il dollaro/yen, ritrovando saldamente oltre 117.

** Tornano alla statistica Usa, al di fuori del settore agricolo, il mese di gennaio ha visto la creazione di 151.000 posti di lavoro, ampiamente al di sotto delle 190.000 unità su cui scommetteva la mediana degli analisti; l’incremento di dicembre è stato corretto al ribasso di 30.000 e risulta ora pari a 262.000, mentre rivisto al rialzo di 28.000 unità è quello di novembre.

** Il tasso di disoccupazione cala invece a 4,9%, un decimo al di sotto di dicembre, soprendendo il consensus in positivo a fronte di scommesse per una lettura invariata.

** Decisamente superiore alle aspettative è inoltre la crescita del salario orario, balzato di 0,5% dopo la variazione nulla di dicembre e contro attese pari a +0,3%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below