3 febbraio 2016 / 11:49 / 2 anni fa

Greggio, Brent in rialzo su attesa meeting Russia-Opec per taglio produzione

LONDRA (Reuters) - I prezzi dei prodotti petroliferi sono in rialzo, sostenuti dalla notizia che la Russia ha avviato negoziati con l‘Opec per un taglio della produzione.

Russia, pompe di petrolio in un giacimento vicino a Kogalym, il 25 gennaio scorso. REUTERS/Sergei Karpukhin

Il ministro degli Esteri di Mosca, Sergei Lavrov, ha dichiarato che fra i paesi produttori vi è un consenso diffuso sulla necessità di incontrarsi.

I dati dell‘anno scorso sui consumi di energia, in particolar modo in Cina, stanno orientando i produttori verso una riduzione dell‘output per rilanciare i prezzi, la cui caduta pesa notevolmente sui bilanci.

Partite in calo, a causa dell‘attesa di un incremento delle scorte Usa, le quotazioni del greggio hanno invertito la rotta. Oggi, infatti, l‘agenzia governativa Eia comunicherà i dati sulle riserve di Washington. Ieri l‘Api ha anticipato che, nella settimana terminata il 29 gennaio scorso, le scorte di greggio sono cresciute di 3,8 milioni di barili.

Attorno alle 11,50 italiane, il futures sulle consegne di Brent ad aprile si attesta a 33,11 dollari il barile (+0,39 dollari), dopo aver oscillato fra 32,30 e 33,40 dollari. Il contratto di riferimento sul greggio leggero Usa sale di 0,41 dollari, a 30,20 dollari il barile, dopo aver oscillato tra 29,40 e 30,60 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below