2 febbraio 2016 / 09:00 / 2 anni fa

Avversione a rischio favorisce yen, euro/dlr risale sopra 1,09

LONDRA (Reuters) - L‘andamento ancora negativo delle borse e la nuova discesa del prezzo del greggio favoriscono marginalmente lo yen sul mercato valutario, mentre resta penalizzato soprattutto il dollaro, in un clima di scarso appetito per il rischio.

** A metà mattinata il dollaro/yen tratta non lontano dal minimo intraday di 120,36; il cambio si allontana ulteriormente dal massimo da un mese di 121,70 toccato venerdì scorso a seguito della decisione a sorpresa della Banca del Giappone di portare in negativo il tasso sui depositi.

** “Complessivamente stiamo vedendo un po’ di avversione al rischio sul mercato e penso sia questo che sta portando denaro sullo yen” commenta il trader di Oanda Stephen Innes. “La mia sensazione è che al momento il driver principale continui a essere il mercato petrolifero”.

** Più contenuto il movimento dell‘euro/yen, col cambio che risulta praticamente invariato su ieri, non lontano comunque rispetto al picco di 132,25 registrato venerdì dopo il meeting della Banca del Giappone.

** La valuta unica si muove invece in lieve apprezzamento nei confronti del dollaro, di nuovo sopra quota 1,09, non lontano dal massimo intraday di 1,0919. Da inizio anno il cambio si è mantenuto entro un range di oscillazione compreso tra 1,0711 e 1,0985.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below