1 febbraio 2016 / 10:10 / tra 2 anni

Yen rallenta calo dopo shock BoJ, cautela su debolezza Cina

LONDRA (Reuters) - Prosegue a un ritmo contenuto il deprezzamento dello yen sulle principali controparti valutarie, dopo il netto calo di venerdì in risposta alla mossa di Banca del Giappone che ha sorpreso gli investitori tagliando il tasso dei depositi sotto zero.

** La debole lettura delle indagini congiunturali sull‘attività del manifatturiero cinese suggerisce al mercato una certa prudenza verso gli asset rischiosi.

** Lo yen scivola di 0,2% sul dollaro, che sale a 121,22 yen. Venerdì la valuta giapponese ha perso il 2% nei confronti del biglietto verde, segnando il calo giornaliero più marcato in oltre un anno.

** Ad innescarlo è stata l‘inattesa mossa espansiva di Banca del Giappone, che certamente non aveva gradito l‘apprezzamento della valuta nelle ultime settimane, incentivato dal clima di avversione al rischio dominante sui mercati, preoccupati per il rallentamento della Cina e la discesa dei prezzi del greggio.

** Un deterioramento dell‘outlook dell‘economia globale potrebbe portare nuove mosse espansive da parte di altre banche centrali. La Banca centrale europea potrebbe agire a marzo.

** L‘indagine congiunturale sui direttori acquisti relativa alla zona euro segnala un rallentamento dell‘attività del manifatturiero, che resta però in fase di crescita.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below