19 gennaio 2016 / 12:26 / tra 2 anni

Immobiliare, a Milano cresce offerta uffici, spesso scarsa qualità - Cresme

MILANO (Reuters) - L‘offerta di immobili direzionali in vendita o locazione a Milano continua a crescere, ma la presenza di immobili di scarsa qualità non riesce a soddisfare una domanda sempre più esigente.

E’ quanto emerge dal secondo rapporto Cresme 2015 sugli immobili a uso uffici, realizzato da Assimpredil Ance con Bnp Paribas real Estate e Cresme.

Nel dettaglio il confronto tra il 2015 e il 2014 mostra un incremento della superficie complessivamente offerta nella città di Milano (compravendita e locazione) pari al 15,8% e del numero di unità immobiliari offerte del 7,8%.

“Solo il 12% degli immobili vanta infatti prestazioni energetiche buone o sufficineti (ricadenti nelle classi A+, A, B, C e D), a fronte di oltre 1,2 milioni di metri quadri (pari al 60% del totale dell‘offerta) che si colloca in ultima classe (G)”, spiega il rapporto.

“L‘offerta esistente è alta ma di scarsa qualità. Ci si chiede quanta parte di questa offerta possa incontrare la domanda”, ha spiegato il direttore del Cresme Lorenzo Bellicini, sottolineando che i potenziali acquirenti guardano sempre più ai costi d‘esercizio. “Il nuovo o il ristrutturato di qualità ha una vacancy contenuta”, ha aggiunto.

(Elisa Anzolin)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below