15 gennaio 2016 / 14:21 / 2 anni fa

Euro e yen ampliano rialzo su dollaro, dati Usa deludono

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro, già colpito insieme alle altre valute di denominazione delle materie prime dal calo dei prezzi del greggio e dell‘azionario, ha ampliato le perdite dopo la pubblicazione dei dati Usa.

Un biglietto da 10 euro e banconote giapponesi. REUTERS/Francois Lenoir

Dagli Usa sono arrivate le vendite al dettaglio e i prezzi alla produzione di dicembre. Ha poi particolarmente deluso i mercati la lettura dell‘indice Empire State di gennaio che ha mostrato una contrazione nettamente peggiore alle attese, segnalando la peggiore performance da quasi sette anni. L‘indice è scivolato a -19,37, minimo da marzo 2009, da confrontare con un consensus pari a -4,0 e la lettura di dicembre rivista a -6,21.

Il dollaro ha toccato il minimo dall‘agosto 2015 contro lo yen, considerato valuta rifugio, a 116,59. L‘euro si è saldamente mantenuto sopra 1,09 dollari fino a un massimo di 1,0984.

In attesa di forniture aggiuntive dall‘Iran, i prezzi del greggio sono scesi oggi ai minimi dal 2003. Attorno alle 15, il derivato a febbraio sul greggio leggero Usa cede sul Nymex 1,56 dollari a 29,64 dollari, dopo aver registrato un minimo a 29,28 dollari. Il corrispondente futures sul Brent scambia in calo di 1,36 dollaro a 29,52 dollari al barile.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below