13 gennaio 2016 / 09:09 / tra 2 anni

Dollaro in risalita su intervento Cina per stabilizzazione yuan

LONDRA (Reuters) - Dollaro in ripresa, favorito dall‘intervento delle autorità cinesi per limitare il deprezzamento dello yuan, che limita l‘appetito per valute ora considerate meno rischiose come lo yen e ora anche l‘euro.

** A metà mattinata scambia poco sopra il minimo intraday di 1,0810, dopo essere salito lunedì fino al picco di 1,0970.

** Il dollaro/yen tratta in prossimità del massimo intraday di 118,37; lunedì il cambio era sceso al minimo da quattro mesi e mezzo di 116,70.

** Secondo lo strategist di Commerzbank Lutz Karpowitz “non c‘è molto da stupirsi che le valute sicure siano sotto pressione. Tuttavia c‘è da chiedersi quanto questo appetito per il rischio durerà”.

** Oggi la banca centrale di Pechino (Pboc) ha fissato lo yuan di fatto invariato per la quarta seduta consecutiva. Secondo alcune stime la Pboc ha venduto riserve in dollari per almeno 10 miliardi la settimana scorsa per sostenere lo yuan, allentando almeno temporaneamente i timori di una sostenuta svalutazione della divisa cinese.

** Stamane nelle quotazioni ‘off shore’ il cambio dollaro/yuan è invariato in area 6,57. Il ‘mid point’ del cambio fissato oggi da Pechino è a 6,5630.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below