5 ottobre 2015 / 16:39 / 2 anni fa

Borsa Milano balza con petroliferi, corre Yoox Net-a-Porter

La sede della Borsa di Milano. REUTERS/Alessandro Garofalo

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude la seduta in deciso rialzo proseguendo il rally partito venerdì in linea con gli altri listini europei.

La borsa ignora i deboli dati sull‘attività dei servizi della zona euro e sfrutta i segnali positivi provenienti da Wall Street e il generale miglioramento del sentiment sull‘equity per dare forza alle ricoperture.

“Il grosso movimento oggi è stato sulla scia del rimbalzo di venerdì di Wall Street nel finale di seduta, quando le borse europee avevano già chiuso”, spiega un gestore.

“Se a questo aggiungiamo il rialzo anche di oggi della borsa Usa e un po’ di ricoperture, arriviamo ai 22.000 punti di oggi”, aggiunge.

Sottolineando che i fattori di tipo tecnico sono oggi prevalenti, il gestore spiega che il mercato sta beneficiando in generale di una situazione di fondo particolarmente positiva per l‘equity: “C‘è un mix di crescita, tassi ancora ai minimi e abbondante liquidità in circolazione. Quando gli investitori prendono un po’ coraggio l‘effetto sui listini è forte”, dice.

L‘indice FTSE Mib guadagna il 2,73% a 21.980 punti, l‘AllShare il 2,63% circa.

Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 avanza del 2,8% circa.

Volumi sull‘azionario milanese per un controvalore di circa 3,2 miliardi di euro.

A Milano SAIPEM guida i guadagni dell‘indice con un balzo del 10,48% che i trader legano a ricoperture, alle performance del settore per l‘andamento del prezzo del petrolio, e alle speculazioni sul riassetto. [ID:nL8N1251FD].

Ottimo debutto per YOOX NET-A-PORTER, nata dalla fusione delle due società di e-commerce della moda, che chiude la seduta con un progresso del 6,74%.

In attesa del piano industriale che sarà presentato la prossima primavera-estate, l‘AD Federico Marchetti ha voluto specificare che le sinergie indicate a marzo in occasione dell‘annuncio della fusione con Net-a-Porter (60 milioni in termini di Ebitda più capex savings dal 2018) sono “perfino conservative”. [ID:nL8N1251T0]

In un contesto europeo di forti acquisti di petroliferi (Stoxx +4,7%) e risorse di base (Stoxx +5,3%) TENARIS sale del 5,7% e ENI del 4,3%.

Denaro anche su banche e tlc. Tra quest‘ultimi TELECOM ITALIA sale del 4,4% beneficiando, secondo un operatore, della nota pubblicata da una banca d‘affari italiana che indica un target price di 1,38 euro, ponendo l‘accento sul consolidamento del settore in Italia e sottolineando che la valutazione non tiene conto dell‘eventuale ruolo di promotore di aggregazioni di Vivendi.

Tra gli energetici TERNA, tra i pochi temi negativi, chiude in fondo al FTSE Mib con un calo dello 0,28% penalizzata dalle indicazioni dell‘Autorità per l‘energia e il gas sugli incentivi agli investimenti. [ID:nL8N12510E]

Vivace il settore editoriale che vede RCS MEDIAGROUP in rialzo del 5,4% dopo la chiusura dell‘operazione di vendita della divisione libri a MONDADORI che sale del 2,3%. [ID:nL8N1250VY]

Tra gli altri comparti, FIAT-CHRYSLER guadagna oltre il 4% tra auto europee positive (Stoxx +2,3%) in attesa dell‘avvio dell‘Ipo di Ferrari. Meglio CNH INDUSTRIAL (+5%).

Fuori dal paniere principale PIAGGIO avanza del 6% circa dopo i dati positivi delle immatricolazioni di moto a settembre in Italia.

METHORIOS CAPITAL sale del 5,9%: secondo un report di Twice Research, la società di advisory ha un fair value di 0,9 euro, rispetto a un prezzo attuale di circa 0,4 euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below