5 ottobre 2015 / 13:38 / 2 anni fa

Forex, dollaro tenta ripresa da dato lavoro, indice sopra minimi

NEW YORK (Reuters) - L‘indice del dollaro si mantiene al di sopra del minimo delle due settimane toccato venerdì dopo la diffusione del dato sull‘occupazione Usa, mentre l‘idea che la Fed non alzerà più i tassi prima di dicembre, forse non per tutto il 2016, crea una certa pressione anche sulla Bce perché incrementi le sue misure accomodanti. Le attese di una politica più espansiva Si estendono anche alla BoJ.

Quotazioni del mercato valutario. REUTERS/Issei Kato

Le attese di politiche accomodanti anche da parte delle altre principali banche centrali crea uno spazio di recupero per il dollaro, limitando il rialzo delle controparti.

Attorno alle 15,10, l‘indice del dollaro vale 95,896 dal minimo a 95,018 toccato venerdì e con un rialzo dello 0,07% rispetto alla chiusura.

“Il dato sull‘occupazione Usa è stato una delusione e posticipa le attese di un rialzo dei tassi entro la fine dell‘anno, questo non è positivo per il dollaro” dice Yujiro Goto, currency strategist di Nomura.

Secondo il dipartimento del Lavoro Usa, il numero degli occupati non agricoli ha registrato il mese scorso un incremento di 142.000 unità (a fronte di attese per 203.000) mentre quello di agosto è stato leggermente rivisto al ribasso a 136.000.

- Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below