22 settembre 2015 / 17:08 / 2 anni fa

Canale Panama, fine lavori rischia slittamento causa crepe

PANAMA CITY (Reuters) - La fine dei lavori del Canale di Panama potrebbe slittare ulteriormente dopo che lo scorso mese sono comparse delle crepe nelle pareti di cemento di una delle chiuse, secondo quanto spiegato a Reuters da uno dei responsabili dell‘Autorità del Canale di Panama (ACP), Manuel Benitez.

L‘Autorità del Canale continua tuttavia a sperare che l‘ampliamento della via d‘acqua si possa concludere ad aprile 2016.

“E’ verosimile”, ha risposto Benitez a una domanda sul rischio di un ritardo, aggiungendo di stare aspettando un aggiornamento dal consorzio di imprese di costruzioni, tra cui figura anche l‘italiana Salini Impregilo. “Tutto dipende dal contractor”, ha aggiunto.

“Quello che non vogliamo è accelerare la cosa se il risultato poi non è di qualità sufficiente”, ha concluso.

Il progetto di ampliamento del Canale di Panama doveva costare inizialmente 5,25 miliardi di dollari, ma i costi sono poi lievitati e l‘Autorità del Canale è attualmente coinvolta in una disputa con il consorzio di costruttori Grupo Unidos Por el Canal (GUPC), incaricato di costruire il terzo set di chiuse.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below