16 settembre 2015 / 11:10 / tra 2 anni

Greggio in rialzo su calo scorte Usa e in attesa decisione Fed su tassi

LONDRA (Reuters) - I derivati sul greggio sono in rialzo dopo l‘inatteso calo delle scorte statunitensi e l‘incremento dei prezzi della benzina Usa ma rimangono le preoccupazioni sull‘eccesso di offerta a livello globale, sulla debole domanda in Asia e per la decisione della Fed sul rialzo dei tassi.

I futures sul greggio Usa si sono rafforzati dopo che l‘American Petroleum Institute (API) ha riportato un calo delle scorte di 3,1 milioni di barili la scorsa settimana a fronte di attese di un aumento.

“E’ una settimana di dati importanti”, commenta Michael Hewson, analista di CMC Markets.

“Probabilmente ci saranno degli aggiustamenti di posizioni in attesa di dati di mercato chiave”, aggiunge.

Oggi pomeriggio sono attesi i dati Eia sulle scorte settimanali Usa di prodotti petroliferi ma il mercato è molto concentrato sulla decisione della Fed dei prossimi due giorni in tema di tassi.

Un rialzo del costo del denaro Usa attira probabilmente liquidità dai money trader, spingendo al rialzo il dollaro. Questo a sua volta è negativo per i mercati petroliferi in quanto aumenta i prezzi per chi possiede altre valute.

Alle 12,45 italiane il Brent, scadenza novembre, sale di 70 centesimi a 48,45 dollari al barile. Il contratto con scadenza ottobre è scaduto ieri.

Il greggio Usa avanza di 73 centesimi a 45,32 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below