September 16, 2015 / 6:53 AM / 3 years ago

Borse Asia, mercato tonico su scia Wall Street, aspetta Fed

16 settembre - L’azionario dell’area Asia-Pacifico torna al segno più con tutti gli indici tonici sulla scia del rally di Wall Strett di ieri (+1,4%) spinto dai buoni dati sulle vendite al dettaglio mentre cresce l’attesa per la due giorni di meeting della Fed che darà lumi sull’atteso rialzo dei tassi entro l’anno, il primo dal 2006.

L’indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,30 guadagna il 2%. L’indice giapponese Nikkei ha chiuso in aumento dello 0,81%.

Il governo cinese ha deciso di estendere il suo controllo sui mercati onshore anche agli scambi sulle commodity. La mossa di inserisce nell’ambito dei nuovi provvedimenti finalizzati a interrompere quello che le autorità definiscono un movimento “malizioso” sui futures, attribuendo a questo parte delle perdite del mercato, pari al 40% da giugno.

SHANGHAI inverte il trend negativo delle scorse sedute e guadagna intorno al 3,5%. In spolvero anche HONG KONG a +2,6%. Boom di Prada che svetta dell’8,41% dopo risultati migliori delle previsioni.

Rally di SYDNEY che chiude a +1,6% spinta dai buoni presagi per il meeting della Fed. L’indice è comunque in calo del 5,8% da inizio anno, con trading a livelli di metà 2013.

Guadagni di circa 1 punto percentuale TAIWAN, MUMBAI e SINGAPORE.

Meglio SEUL che chiude a +1,96%, massimo da un mese con gli acquisti che tornano dopo 29 giorni consecutivi di vendite.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below