27 agosto 2015 / 11:21 / 2 anni fa

Lavoro, Poletti: dati corretti confermano stabilizzazione

ROMA (Reuters) - I dati del ministero del Lavoro sui contratti a tempo indeterminato nel periodo gennaio-luglio, per quanto corretti ieri al ribasso, confermano il trend di stabilizzazione.

Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti. REUTERS/Remo Casilli

Lo ha detto oggi il ministro del Lavoro Giuliano Poletti al termine di un vertice sul caporalato, come confermato dal portavoce.

“I dati che abbiamo modificato sono allineati a quelli che erano già stati rappresentati nei mesi precedenti e anche confermati dai dati dell‘Inps”, ha detto Poletti.

“Quindi il dato sostanzialmente è che c‘è una conferma di un incremento importantissimo dei contratti stabili ed il crollo delle collaborazioni”, ha aggiunto il ministro.

Ieri il ministero ha corretto i dati sul saldo dei nuovi contratti a tempo indeterminato di gennaio-luglio, che sono 117.498 (la differenza tra 1.074.740 attivazioni e 957.242 cessazioni) e non 420.325, come scritto martedì.

Tra gennaio e luglio le attivazioni e cessazioni di contratti a tempo indeterminato sono salite rispettivamente del 39,3% e del 5,3% (e non del 30,5% e 4,9%).

(Antonella Cinelli)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below