August 21, 2015 / 6:44 AM / 3 years ago

Borse Asia-Pacifico, tonfo indici dopo dati manifatturiero Cina

(Reuters) - Tonfo oggi per le borse asiatiche, dopo nuovi dati poco confortanti dalla Cina dove, ad agosto, il manifatturiero ha registrato la contrazione più marcata da sei anni e mezzo.

Un passante al telefono riflesso su un display che mostra l'andamento dell'azionario australiano, a Sydney. REUTERS/David Gray

I prezzi del petrolio vanno verso la più lunga serie di cali dal 1986, mentre i timori di un rallentamento dell’economia globale guidato dalla Cina pesano sui mercati.

L’indice MSCI, che non comprende Tokyo, alle 8,30 cede il 2,16%. L’indice giapponese Nikkei ha chiuso a -2,98%.

L’indice MSCI dei mercati emergenti lascia sul terreno l’1,7%, il calo maggiore dall’agosto 2009.

A SHANGHAI l’indice composito è arrivato a perdere oltre il 3% nel corso della seduta e, per la settimana, dovrebbe lasciare sul terreno più del 10%.

Prada a HONG KONG guadagna lo 0,29%.

SEUL ha concluso la seduta a -2%, e TAIWAN a -3%, il livello di chiusura più basso da oltre due anni.

SINGAPORE ha toccato il minimo dal novembre 2012, zavorrata dagli energetici.

SYDNEY ha chiuso in calo dell’1,4%, facendo registrare il livello intraday più basso dallo scorso dicembre.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below