August 13, 2015 / 9:04 AM / 3 years ago

Forex, dollaro amplia rialzo dopo dati Usa, esclusa "guerra valute"

NEW YORK (Reuters) - Il dollaro, già rimbalzato dai minimi di un mese contro l’euro (1,1212) in concomitanza col rallentamento del declino della valuta cinese, ha esteso il rialzo dopo la pubblicazione dei dati macro Usa. Attorno alle 14,50, l’indice del dollaro contro un basket di valute quota 96,779 con l’apprezzamento di oltre lo 0,5%.

La pubblicazione delle vendite al dettaglio, dei prezzi import/export e delle richieste settimanali di sussidio di disoccupazione Usa ha determinato un ampliamento del movimento già determinato in seduta dalle rassicurazioni della banca centrale cinese che i fondamentali dell’economia non giustificano un ulteriore deprezzamento dello yuan.

“Non è una guerra di valute se una divisa si deprezza per ragioni di fondamentali” dice la trategist di Commerzbank Esther Reichelt. “Oggi vediamo molta più calma sul mercato... Ormai è chiaro che non si tratta realmente di una sterzata intenzionale sul tasso di cambio, ma piuttosto di un movimento guidato più dai mercati”.

Il rallentamento del declino dello yuan, oggi in calo per la terza seduta consecutiva, ha placato i timori sulle intenzioni cinesi in relazione a un’eccessiva svalutazione del cambio per guadagnare in competitività.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below