July 30, 2015 / 7:23 AM / in 3 years

Exor, PartnerRe aperta a trattative per fusione

(Reuters) - PartnerRe, il gruppo riassicurativo che ha un accordo di aggregazione da 6,6 miliardi di dollari con Axis Capital Holdings, è disponibile adesso a trattare per un deal con il pretendente rivale Exor.

Lo riferiscono fonti vicine alla situazione.

Sarebbe la prima volta che PartnerRe entra in trattative per una potenziale fusione con Exor da quando la holding ha offerto 130 dollari per azione per PartnerRe ad aprile. Da allora, Exor ha alzato la propria proposta diverse volte e adesso ha messo sul piatto 6,7 miliardi di dollari per PartnerRe.

Secondo le fonti, PartnerRe ha preso contatti con Exor negli ultimi giorni per programmare dei colloqui. Ma Exor, secondo una delle fonti, sta aspettando che il cda di PartnerRe formuli e proponga i termini di un potenziale accordo.

PartnerRe e Exor non hanno voluto commentare. Anche Axis non ha rilasciato commenti.

Il possibile cambio di rotta di PartnerRe arriva dopo il rilancio di Exor a 140,50 dollari per azione in contanti e dopo che tre proxy advisor hanno raccomandato ai suoi azionisti di votare contro l’offerta in contanti e azioni di Axis, che valorizza il riassicuratore 138,50 dollari per azione.

L’approvazione della fusione concordata fra Axis e PartnerRe è all’ordine del giorno delle assemblee di entrambe le società in agenda il 7 agosto.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano.Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below