24 luglio 2015 / 08:02 / 2 anni fa

Germania, crescita settore privato rallenta a luglio

BERLINO (Reuters) - Il settore privato in Germania è cresciuto a luglio con un ritmo leggermente inferiore al mese precedente, segno che la maggiore economia europea ha perso un po’ di spinta all‘inizio del terzo trimestre.

Un lavoratore assembla una ruota della nuova Porsche 911 alla fabbrica di Stuttgart-Zuffenhausen, in Germania. REUTERS/Michaela Rehle

L‘indice flash Pmi a cura di Markit che comprende settore manifatturiero e servizi, per una copertura di circa due terzi dell‘economia tedesca, è sceso a 53,4 da 53,7 in giugno, ma resta saldamente, per il ventisettesimo mese, sopra la soglia di 50 che separa contrazione da crescita.

Secondo il capo economista di Markit Chris Williamson le trattative sul debito greco e la paura di un‘uscita di Atene dalla zona euro hanno creato qualche esitazione nella fiducia delle imprese. Un “effetto minore” e destinato a svanire nei prossimi mesi, dice.

L‘indice manifatturiero è scivolato a 51,5 da 51,9 in giugno, sotto le attese Reuters di un dato stabile a 51,9. In calo per la prima volta da gennaio, nonostante l‘indebolimento dell‘euro, le esportazioni.

L‘indice servizi è rimasto stabile a 53,7 dal 53,8 del mese scorso, contro attese di 53,9.

Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129557, Reuters Messaging: claudia.cristoferi.thomsonreuters.com@reuters.netSul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below