17 luglio 2015 / 13:04 / 2 anni fa

Grecia, esposizione banche italiane limitata a 800 milioni

ROMA (Reuters) - L‘esposizione delle banche italiane verso la Grecia è limitata e pari a 800 milioni, secondo dati aggiornati a marzo contenuti nel Bollettino economico della banca d‘Italia.

Greci in fila ai bancomat ad Atene. REUTERS/Yiannis Kourtoglou

Questa esposizione, dice Bankitalia, è “quasi interamente verso il settore privato (0,7 miliardi)”.

Il debito pubblico italiano include 35,1 miliardi di euro relativi ai programmi di sostegno alla Grecia.

Questa cifra, ricorda Bankitalia, è composta dalle passività emesse per finanziare i prestiti concessi bilateralmente dal nostro paese tra il 2010 e il 2011 nell‘ambito del primo programma di aiuti (10 miliardi), nonché della quota di pertinenza dell‘Italia (25,1 miliardi) della copertura dei prestiti erogati dalla European Financial Stability

Facility (EFSF) a partire dal 2012 all‘interno del secondo programma”.

Il finanziamento di questi ultimi è stato effettuato con emissioni obbligazionarie dell‘Efsf e riattribuito ai paesi creditori sulla base delle loro quote di partecipazione al capitale della Bce.

Infine, la Banca d‘Italia ha un‘esposizione derivante dalla quota di pertinenza dei titoli di Stato greci acquistati

dall‘Eurosistema nell‘ambito del Securities Markets Programme di poco inferiore a 3 miliardi ai valori di bilancio, a fronte di un portafoglio complessivo dell‘Eurosistema di 18,3 miliardi.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italianoLe top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below