9 luglio 2015 / 16:18 / 2 anni fa

Confindustria chiede a sindacati nuove regole salari, rappresentanza

FIRENZE (Reuters) - Il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, torna a chiedere ai sindacati di negoziare per trovare un‘intesa sulla contrattazione di secondo livello e sulle regole che disciplinano la rappresentanza sindacale.

“Quando dico che voglio mettere il sindacato con le spalle al muro dico che non si può andare avanti così. Abbiamo firmato l‘accordo sulla rappresentanza due anni fa, ma non siamo ancora riusciti a metterlo in atto in maniera concreta. Ancora ieri sera [i sindacati] dicevano: facciamo controllare i numeri. Stiamo girando intorno in un‘epoca in cui gli altri vanno alla velocità del suono e i nostri vanno con la diligenza a cavallo”, ha detto il leader degli industriali a Firenze.

Lunedì Cgil, Cisl e Uil si incontreranno per discutere di come applicare il salario di secondo livello, legato alla produttività.

“Al ministero dello Sviluppo ci sono 250 casi di aziende in crisi, che in molti casi derivano proprio dall‘incapacità di prendere decisioni, dobbiamo assolutamente cambiare modello. Ieri sera [riferendosi all‘incontro con i tre segretari confederali] ho capito che c‘è stata innanzitutto la risposta ‘non siamo d‘accordo nemmeno tra di noi’ e sembrano nell‘attesa messianica che succeda qualcosa che li metta in condizioni migliori di negoziazione rispetto a quella in cui sono”, dice Squinzi.

Il presidente di Confindustria ricorda che è imminente una stagione di rinnovi di alcuni contratti nazionali, citandone in particolare quattro: metalmeccanici, tessili, alimentari e chimici. Tale stagione di rinnovi si svolgerà in “una situazione estremamente delicata”: “Chiedo alle grandi associazioni di non avviare una trattativa finché non saremo arrivati a un chiarimento generale con le confederazioni sindacali”.

“Se non ci sbrighiamo a arrivare a un nuovo accordo sulle relazioni industriali c‘è il pericolo che il governo intervenga e a quel punto il sindacato rischia veramente tanto, non dico la scomparsa, ma un indebolimento del potere negoziale”, ha aggiunto.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below