3 luglio 2015 / 10:34 / tra 2 anni

Greggio, prezzi in calo su incremento piattaforme petrolifere Usa

LONDRA (Reuters) - La notizia dell‘aumento delle piattaforme petrolifere negli Stati Uniti alimenta le preoccupazioni per un‘ulteriore sovrapproduzione di greggio e spinge al ribasso i prezzi, in un mercato già cauto dopo che le autorità di vigilanza cinesi hanno aperto un‘indagine per una presunta manipolazione del mercato.

Le trivellazioni negli Stati Uniti hanno infatti registrato un incremento per la prima volta dopo 29 settimane di ribassi, segno che la produzione di greggio negli Usa potrebbe tornare ad accelerare dopo il rallentamento causato dai bassi prezzi del greggio.

Le piattaforme petrolifere sono infatti cresciute di 12 unità, a 640, dopo la forte discesa che le ha portate ai minimi dopo il picco di 1609 unità visto a ottobre.

Inoltre la crisi greca e le preoccupazioni per i mercati delle materie prime cinesi pesano sul sentiment degli investitori.

Secondo i trader, la notizia che le autorità cinesi hanno aperto un‘indagine sulla manipolazione del mercato dopo che la borsa di Shanghai ha perso oltre il 20% da metà giugno preoccupa i mercati.

Attorno alle 12, il futures sulle consegne di Brent ad agosto cede 0,4 dollari a 61,66 dollari al barile, mentre il contratto di riferimento sul greggio leggero Usa lascia sul terreno 38 cents a 56,55 dollari al barile.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below