1 luglio 2015 / 12:40 / 2 anni fa

Grecia, dopo il default nuove pesanti scadenze in luglio

ATENE (Reuters) - La Grecia deve affrontare nuove scadenze debitorie per oltre 8 miliardi di euro questo mese, legate al rimborso di titoli di Stato a breve e a lunga in scadenza e al pagamento di interessi su bond e prestiti.

Un venditore seduto in strada davanti al suo negozio, in attesa di clienti, ad Atene. REUTERS/Christian Hartmann

Dopo il default sul pagamento da 1,6 miliardi dovuto entro ieri al Fmi e la perdita dei nuovi aiuti congelati all‘interno del programma di bailout europeo, scaduto anch‘esso al 30 giugno, Atene ha fatto appello ai propri partner europei per cercare di non affondare in uno stato di insolvenza ancora più pesante.

In luglio la Grecia dovrà rifinanziare 3 miliardi complessivi di titoli di Stato a tre e sei mesi, pagare 3,5 miliardi per bond in scadenza detenuti dalla Bce e rimborsare altri 450 milioni al Fmi.

Inoltre questo mese Atene è chiamata a pagare interessi per 910 milioni complessivi, tra cui 695 alla Bce sui bond in scadenza da essa detenuti e 102 milioni connessi ad un prestito bilaterale con la Bei. Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below