17 novembre 2014 / 11:14 / tra 3 anni

Greggio in calo dopo dati che indicano recessione in Giappone

LONDRA (Reuters) - I derivati sul Brent cedono terreno dopo che il Giappone, quarto importatore di greggio al mondo, è scivolato in recessione e dopo che l‘Arabia Saudita ha ribadito che il prezzo del petrolio deve essere lasciato a domanda e offerta.

Il mercato è in attesa di vedere se l‘Opec taglierà la produzione all‘incontro di fine novembre. Il Bacino atlantico è ancora inondato di barili invenduti in parte a causa della continua crescita della produzione di petrolio Usa da scisti, mentre la crescita della domanda resta debole.

Intorno alle 12,05 italiane il contratto sul Brent per consegna gennaio cede 76 cent a 78,65 dollari al barile, dopo aver guadagnato venerdì 1,92 dollari.

La scadenza dicembre del greggio Usa arretra di 50 cent a quota 75,32.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below