July 3, 2020 / 3:18 PM / a month ago

Ubi, no Cda a Ops Intesa, operazione non conveniente per azionisti

Sede di UBI banca a Brescia, Italia, 9 marzo 2016 REUTERS/Alessandro Bianchi

MILANO (Reuters) - Il Cda di Ubi Banca ha ritenuto non congruo il corrispettivo unitario proposto da Intesa Sanpaolo per l’offerta di scambio annunciata in febbraio e ritiene che l’operazione non sia conveniente per gli azionisti della banca.

Tra le argomentazioni sollevate dal Cda il fatto che l’offerta, non prevedendo un corrispettivo per cassa, pone a carico degli azionisti Ubi “i rischi connessi al raggiungimento degli obiettivi strategici dell’operazione definiti da Intesa”, si legge in una nota.

“Il corrispettivo, rappresentato da un rapporto di cambio tra azioni Ubi e azioni Intesa, non remunera adeguatamente tali rischi e, inoltre, comporta un’allocazione del valore e delle sinergie molto più favorevole agli attuali azionisti di Intesa”.

“Anche se il corrispettivo fosse convertito in dimensione monetaria, il valore assoluto di Ubi Banca che ne deriverebbe esprimerebbe una percentuale molto bassa del patrimonio netto tangibile”, si legge nella nota.

Da un punto di vista industriale, l’offerta non consente a Intesa di raggiungere dimensioni tali da modificare il posizionamento europeo, traducendosi quindi nell’eliminazione di un concorrente per rafforzare la propria posizione in Italia, prosegue la nota.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia.

Gianluca Semeraro, in redazione a Milano Alessia Pe

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below