July 2, 2020 / 2:26 PM / a month ago

Usa, crescita occupazione accelera a giugno, in calo tasso disoccupazione

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump arriva alla sala stampa della Casa Bianca per tenere una conferenza stampa riguardo all'economia e ai dati sull'occupazione negli Stati Uniti a Washington, Stati Uniti, 2 luglio 2020

WASHINGTON (Reuters) - L’economia Usa ha creato posti di lavoro ad un ritmo record a giugno grazie alla riapertura di molti ristoranti e bar, ulteriore segnale che la recessione provocata dal coronavirus potrebbe essere vicina alla fine, sebbene un’impennata dei casi di contagio minacci la timida ripresa in corso.

I dati sull’occupazione sono aumentati di 4,8 milioni di posti di lavoro a giugno, come mostra il rapporto mensile del Dipartimento del Lavoro. Si tratta dell’aumento più significativo dall’inizio della serie nel 1939. A maggio i posti di lavoro sono rimbalzati a 2,699 milioni.

Gli economisti intervistati da Reuters avevano previsto un aumento pari a 3 milioni di posti di lavoro a giugno.

Il miglioramento si somma a una serie di dati, compresa la spesa dei consumatori, che fotografa un forte rimbalzo dell’attività. Ma la riapertura dei business dopo la chiusura avvenuta a metà marzo ha innescato un’ondata di contagi in buona parte del paese, tra cui i popolosi stati di California, Florida e Texas.

Numerosi Stati hanno ridimensionato o sospeso le riaperture d fine giugno e mandato a casa alcuni lavoratori. L’impatto di queste decisioni non si riflette tuttavia sui dati dell’occupazione riferiti a metà mese.

Il tasso di disoccupazione è sceso all’11,1% il mese scorso dal 13,3% di maggio. L’occupazione sta aumentando in gran parte grazie alle aziende che reinseriscono i lavoratori licenziati quando attività non essenziali come ristoranti, bar, palestre e studi dentistici sono state costrette a chiudere per contenere la diffusione del Covid-19.

Gli economisti hanno attribuito il boom di nuovi occupati al “Paycheck Protection Program” del governo americano, che offre prestiti alle imprese che possono essere parzialmente condonati se utilizzati per i salari, fondi che però si stanno esaurendo.

In un altro rapporto, il Dipartimento del Lavoro ha annunciato che le richieste iniziali di sussidi di disoccupazione statali sono state pari a 1,427 milioni destagionalizzati nella settimana terminata il 27 giugno, in calo rispetto ai 1,448 milioni della settimana precedente.

Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri, camilla.caraccio@thomsonreuters.com, +48587721396

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below