June 30, 2020 / 1:31 PM / in 7 days

Forex, euro, sterlina sotto pressione dopo dati macro zona euro e Gb

Banconote in riyal saudita, yuan, lira turca, sterlina, dollaro, euro e dinaro giordano, il 6 gennaio 2020. REUTERS / Dado Ruvic

NEW YORK (Reuters) - Euro e sterlina sotto pressione dopo la diffusione degli ultimi dati macro in un contesto di scambi sottili in cui, per via dell’ultima seduta del trimestre e del semestre, prevalgono la cautela e l’aggiustamento delle posizioni.

La divisa unica ha perso ulteriore terreno nei confronti del dollaro dopo la pubblicazione della stima preliminare dei prezzi al consumo della zona euro. A impensierire gli investitori soprattutto l’inflazione sottostante che, in ulteriore calo, alimenta i timori che la crescita dei prezzi al consumo possa restare anemica per anni.

L’ufficio di statistica britannico inoltre ha detto che l’economia si è contratta del 2,2% tra gennaio e marzo, nella peggior performance dal 1979.

“I dati odierni offrono sostegno al dollaro e si uniscono ai crescenti timori di una seconda ondata di coronavirus”, spiega Ricardo Evangelista, senior analyst di ActivTrades.

Negli scambi del primo pomeriggio l’euro scede a 1,1194 sul dollaro, minimo intraday.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below