June 30, 2020 / 11:26 AM / a month ago

Borsa Milano in lieve calo, stornano banche, deboli energetici, giù Tim

Una donna cammina davanti alla Borsa di Milano. REUTERS/Flavio Lo Scalzo

MILANO, 30 giugno (Reuters) - Piazza Affari ha leggermente ampliato le perdite e si avvia al giro di boa di metà seduta lasciando sul terreno lo 0,5% circa, facendo appena peggio rispetto alle altre principali borse europee. Sull’andamento degli indici pesano soprattutto i titoli bancari, reduci dal rally di ieri, e gli energetici.

A livello globale, l’azionario continua a risentire dell’aumento dei casi di coronavirus. Anche il calo del 2,2% mostrato dal Pil britannico nel primo trimestre contribuisce a rendere più prudenti gli investitori.

Tra i titoli di evidenza, Banca Monte dei Paschi, che si muove attorno alla parità a fronte di un indice di settore giù dell’1,2% circa dopo l’ok del cda al progetto di scorporo parziale di un portafoglio di 8 miliardi lordi di crediti deteriorati

In negativo anche Ubi Banca (-1,57%), in attesa del cda che dovrebbe prounuciarsi sull’ops di Intesa Sanpaolo, che dovrebbe tenersi tra giovedì e venerdì, mentre in giornata Patto Bresciano, gruppo di soci di Ubi che raccoglie circa l’8% del capitale dell’istituto, si riunisce oggi per valutare l’offerta di Intesa.

Storna Cattolica dopo il rally delle ultime sedute legato all’annunciato ingresso nel capitale di Generali subordinato alla trasformazione della compagnia in società per azioni, punto su cui l’assemblea si esprimerà a fine luglio.

Eni debole (-1,4%), come del resto tutto il settore dell’oil&gas. Royal Dutch Shell ha deciso di effettuare una svalutazione fino a 22 miliardi di dollari dopo aver rivisto al ribasso il proprio outlook sui prezzi di gas e greggio.

Stm (+2,3%) e altri produttori di chip europei muovono al rialzo dopo che la statunitense Micron Technology ha dato delle incoraggianti previsioni sui ricavi.

Debole Telecom Italia, che cede l,5%, appesantita dalla richiesta di danni da 1,5 miliardi di euro di Open Fiber in una causa, hanno riferito due fonti, per un supposto abuso di posizione dominante. Una fonte vicina a Tim parla di argomentazioni risibili da parte di Open Fiber e dice che Tim sta preparando a sua volta azioni legali contro il concorrente e richiesta di danni.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Elvira Pollina, in redazione a Milano Cristina Carlevaro

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below