June 29, 2020 / 2:50 PM / a month ago

Borsa Milano consolida rialzo con Wall Street, banche sugli scudi

Ingresso della sede della Borsa di Milano. 10 dicembre 2012 REUTERS/Stefano Rellandini

MILANO, 29 giugno (Reuters) - - Piazza Affari rafforza l’andamento positivo toccando i massimi di seduta dopo l’apertura di Wall Street, che prova il rimbalzo dopo il sell-off della settimana scorsa.

Sebbene gli investitori restino cauti e continuino a monitorare con attenzione l’andamento globale della pandemia di coronavirus, che in sei mesi ha causato oltre 500.000 morti nel mondo, cominciano a soppesare i primi spiragli di recupero provenienti dall’economia, che peraltro le banche centrali e i governi stanno cercando di sostenere mettendo in campo misure espansive.

In Cina, le società del settore industriale hanno evidenziato a maggio un aumento degli utili, per la prima volta dopo sei mesi [nL8N2E61F2], mentre in Germania la stima preliminare dei prezzi al consumoe ha mostrato questo mese una crescita dello 0,7% su base mensile, migliore delle attese che prospettavano un progresso di appena lo 0,4%.

Poco dopo le 16, a Milano il listino principale sale intorno all’1,6%, in un clima di buona propensione al rischio, che vede i bancari principali beneficiari, con l’indice di settore che avanza del 3,6% circa.

Tra i titoli più in spolvero, Unicredit e Banco Bpm che salgono entrambe intorno al 5%, seguite a ruota da Monte dei Paschi (+3% ) in attesa del board dell’istituto senese che si riunisce per esaminare il piano di scorporo del portafoglio di 8-9 miliardi di euro di sofferenze. Un passaggio, quest’ultimo, che ridurrebbe In maniera significativa il rischio in pancia all’istituto senese facilitandone, potenzialmente, l’integrazione con un altro istituto bancario.

In deciso rialzo Trevi Finanziaria, che sale di oltre il 10% sull’ipotesi di una possibile inclusione in Progetto Italia — il campione nazionale delle costruzioni — rilanciata stamane dal presidente di Webuild Donato Iacovone, intervistato da L’Economia del Corriere della Sera.

Strappa ancora Cattolica (+7,5%), dopo che nel fine settimana l’assemblea dei soci ha approvato l’aumento di capitale da 500 milioni di euro, di cui una tranche da 300 milioni sarà riservata a Generali, mentre un cda odierno convocherà una nuova assise votare la trasformazione in Spa, a cui l’ingresso di Generali è subordinato. La prima data utile, spiega una fonte vicina alla situazione è il 28 luglio.

Tra gli industriali, in denaro Brembo (+1,3%), spinta dai primi segnali positivi arrivati dagli utili delle aziende di settore in Cina; sale anche Fiat Chrysler (+2,17%).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below