June 19, 2020 / 12:56 PM / 2 months ago

Enel lancerà business idrogeno verde per accelerare transizione energetica

MILANO (Reuters) - Enel è pronta a lanciare un nuovo business di idrogeno verde il prossimo anno per accelerare i piani per diventare un produttore di energia a zero emissioni entro il 2050.

Il logo Enel presso la sede centrale a Milano. REUTERS/Flavio Lo Scalzo

Il gruppo guarda ai mercati di Stati Uniti, Cile e Spagna, ha detto a Reuters il capo della Global Power Generation di Enel Antonio Cammisecra. Negli Stati Uniti un focus sarà sul Texas, dove risiedono attività eoliche e solari del gruppo.

“Abbiamo un vasto portafoglio di rinnovabili in questi paesi in cui esiste anche un promettente mercato per l’idrogeno”, ha aggiunto.

Enel, che possiede l’utility spagnola Endesa, installerà elettrolizzatori - che utilizzano elettricità per scindere l’acqua in idrogeno e ossigeno - nei parchi solari e eolici di sua proprietà per produrre idrogeno da utilizzare per lo stoccaggio di energia o per essere venduti a clienti industriali per aiutare a decarbonizzare i propri processi.

Cammisecra ha affermato che il gruppo intende costruire impianti di grandi dimensioni che avrebbero in genere un quarto della capacità dell’impianto rinnovabile costruito accanto.

“Inizieremo con 2-3 progetti nel primo anno per vedere se il business case è solido”, ha aggiunto.

Enel è in trattative con aziende interessate a firmare contratti a lungo termine per prelevare idrogeno con cui alimentare le proprie attività, come cementifici, aziende chimiche, siderurgiche e di raffinazione.

Sebbene oggi risulti costoso per un uso diffuso, Bruxelles crede che l’idrogeno possa sostituire i combustibili fossili in settori che non dispongono di alternative per allineare i business al Green Deal Ue.

All’inizio del mese la Germania ha stanziato 9 miliardi di euro per espandere la capacità di idrogeno del Paese nel tentativo di raggiungere gli obiettivi di emissione.

“Se vogliamo realisticamente aumentare il contributo delle energie rinnovabili alle ambizioni dell’Europa di ridurre le emissioni di CO2 del 50-55% entro il 2030, dovremo ritagliare un ruolo per l’idrogeno”, ha affermato Cammisecra.

Enel, il più grande player privato di energie rinnovabili al mondo, punta a incrementare la propria capacità “green” a circa 60 gigawatt entro il 2022 dagli attuali 46 GW.

Il gruppo ha in programma di eliminare gradualmente la capacità di generazione di energia a carbone in Italia entro il 2025, coerentemente con quanto previsto dalla legge italiana.

“Nonostante tutte le complicazioni create dal COVID-19, siamo sicuramente sulla buona strada per uscire dal carbone in Italia entro il 2025”, ha detto Cammisecra.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below