June 16, 2020 / 2:41 PM / 2 months ago

Usa, aumento record per vendite al dettaglio a maggio

(Reuters) - Le vendite al dettaglio negli Stati Uniti hanno registrato un aumento record a maggio, con 2,5 milioni di cittadini Usa tornati al lavoro e l’inizio di spostamenti più liberi nel Paese, anche se il rimbalzo cancella solo una frazione degli storici cali di marzo e aprile dovuti alle misure di contenimento contro il coronavirus.

I dati del dipartimento del Commercio mostrano che le vendite al dettaglio complessive sono aumentate del 17,7% il mese scorso dopo il calo record del 14,7% di aprile. L’incremento ha superato il precedente record del 6,7% dell’ottobre 2001, quando gli americani hanno ricominciato a spendere a seguito di quello che allora era stato un calo record dopo gli attacchi dell’11 settembre.

Gli economisti interpellati da Reuters avevano stimato un balzo delle vendite al dettaglio dell’8,0% il mese scorso.

Sebbene si tratti senz’altro di un balzo significativo, viene recuperata solo una parte del calo delle vendite registrato con le flessioni consecutive dei due mesi precedenti, quando sono stati imposti diffusi ordini di ‘stay-at-home’ per contenere la diffusione del Covid-19, la malattia respiratoria causata dal nuovo coronavirus. Oltre al crollo record di aprile, le vendite hanno subìto una marcata flessione di oltre l’8% a marzo.

L’economia degli Stati Uniti è scivolata in recessione a febbraio a causa dell’epidemia, che ha segnato una brusca battuta d’arresto per la lunga espansione del Paese.

L’occupazione ha visto la perdita di circa 22 milioni di posti di lavoro a marzo e aprile, ma gli occupati sono aumentati inaspettatamente a maggio di poco più di 2,5 milioni, sostenendo la tesi secondo cui la spesa dei consumatori potrebbe essere in ripresa e che il peggio della crisi potrebbe essere passato.

Il rimbalzo delle vendite è stato sostenuto dalle forti vendite di auto con l’allentamento dei lockdown in tutto il paese che ha permesso la riapertura degli showroom delle concessionarie. Il tasso di vendite di maggio è salito sopra i 12 milioni di veicoli all’anno dopo essere sceso sotto i 9 milioni ad aprile, secondo Wards Intelligence.

L’importante dato “retail control”, che esclude anche i materiali da costruzione, i servizi alimentari e le vendite di benzina, oltre alle vendite legate all’automotive, ha registrato un aumento record dell’11,0%. Gli economisti avevano stimato un aumento del 4,7% del dato, che riflette più strettamente la componente di spesa dei consumatori del prodotto interno lordo.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below