May 28, 2020 / 9:23 AM / 2 months ago

Italia, crolla fiducia imprese e consumatori a maggio su Covid - Istat

ROMA (Reuters) - Crollo per la fiducia di imprese e consumatori italiani a maggio sotto l’impatto dell’epidemia di Covid-19, dopo la mancata rilevazione di Istat ad aprile per difficoltà legate all’emergenza.

Secondo i dati diffusi dall’istituto questa mattina, nel mese in esame l’indice di fiducia relativo alla manifattura si porta a 71,2 da 87,2 di marzo (rivisto da 89,5). Le attese di un sondaggio Reuters erano pari a 79,0.

La fiducia dei consumatori scende a 94,3 dal 100,1 di marzo (rivisto da 101,0), il valore più basso da dicembre 2013, meglio comunque delle stime degli analisti che erano pari a 88,5.

Il composito del clima di fiducia delle imprese — che oltre al settore manifatturiero comprende commercio, costruzioni e servizi — tocca quota 51,1 da 79,5 di marzo (rivisto da 81,7), valore minimo della serie storica che ha preso il via a marzo 2005.

“Si rilevano livelli bassi di fiducia soprattutto nei servizi di mercato”, scrive Istat in una nota, sottolineando che la manifatura registra una maggiore tenuta “mantenendosi comunque su livelli storicamente bassi”.

L’istituto di statistica precisa che l’emergenza sanitaria “ha perturbato lievemente la fase di raccolta dei dati del mese di maggio”.

Antonella Cinelli, in redazione a Roma Valentina Consiglio

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below