May 20, 2020 / 11:04 AM / in 3 months

Zona euro, inflazione aprile rivista al ribasso a minimi quasi quattro anni

BRUXELLES (Reuters) - L’inflazione annuale della zona euro si attesta allo 0,3% ad aprile, ai minimi di quasi quattro anni, secondo i dati finali di Eurostat che ha rivisto al ribasso la stima precedente a causa di un calo dei prezzi energetici più forte di quanto inizialmente previsto.

Bandiere dell'Unione europea fuori dalla sede della Commissione europea a Bruxelles, Belgio, 19 febbraio 2020 REUTERS/Yves Herman/File Photo

L’agenzia di statistica dell’Unione europea aveva precedentemente stimato ad aprile un aumento dei prezzi al consumo nel blocco dello 0,4% su base annua, ma oggi ha rivisto la rilevazione a 0,3%, ai minimi da agosto 2016.

Il dato sull’inflazione generale conferma la tendenza al rallentamento iniziata quest’anno, in calo rispetto allo 0,7% di marzo, all’1,2% di febbraio e all’1,4% di gennaio, sempre più lontana dal target della Bce inferiore ma vicino al 2% nel medio termine.

La revisione è dovuta al calo superiore alle previsioni dei prezzi energetici a causa della crisi del coronavirus e della guerra dei prezzi petroliferi tra Russia e Arabia Saudita, due dei maggiori produttori al mondo.

Secondo Eurostat, i prezzi energetici nel blocco sono calati del 9,7% ad aprile su base annua rispetto a -9,6% stimato precedentemente.

Escludendo i prezzi energetici, l’inflazione nel blocco è aumentata all’1,4% ad aprile rispetto all’1,3% di marzo grazie in buona parte ai prezzi più alti nei supermercati.

Su base annua, i prezzi di prodotti alimentari, alcolici e tabacco sono saliti del 3,6% ad aprile, rispetto a 2,4% in marzo, con i consumatori impegnati a fare scorte durante la pandemia.

Nel settore dei servizi, il più importante per l’economia del blocco, l’inflazione si attesta a 1,2% ad aprile su base annua, in ribasso rispetto all’1,3% rilevato a marzo.

Escludendo le componenti volatili di energia e beni alimentari non trasformati — quella che la Bce definisce inflazione ‘core’ — i prezzi sono aumentati dell’1,1% su base tendenziale, meno dell’1,2% visto a marzo, confermando le stime preliminari.

Escludendo anche i prezzi di prodotti alcolici e tabacco, i prezzi sono cresciuti dello 0,9% anno su anno, contro +1,0% di marzo, in linea con le stime precedenti.

Su base mensile, Eurostat ha confermato l’inflazione nella zona euro in rialzo dello 0,3%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below