May 4, 2020 / 4:09 PM / 3 months ago

Borsa Usa, S&P, Dow in calo su tensioni con Cina, crolla settore aereo su vendite Buffett

(Reuters) - L’indice S&P 500 e Dow Jones perdono terreno, a causa della disputa tra Cina e Usa sull’origine dell’epidemia di coronavirus, mentre diverse compagnie aeree scivolano, dopo che Berkshire Hathaway, gestita dal miliardario Warren Buffett, ha venduto le sue quote nel settore.

L'amministratore delegato di Berkshire Hathaway Warren Buffett. REUTERS/Rick Wilking

Alle 17,05 italiane il Dow Jones cede 232,32 punti, o lo 0,98%, a 23.491,37 e l’S&P 500 perde 16,15 punti, o lo 0,57%, a 2.813,74. Tuttavia, il Nasdaq guadagna 22,29 punti, o lo 0,26%, a 8.627,24.

Delta Air Lines, American Airlines, Southwest Airlines e United Airlines cedono tra l’8% e l’11%, dopo che Buffett ha affermato durante il weekend la manovra, che per il settore “il mondo è cambiato”.

L’annuncio di Berkshire ha colpito anche Boeing in ribasso del 3,5%. Il settore dell’aviazione scivola del 5,1%, verso la sua peggiore sessione in oltre un mese.

Berkshire stesso ha perso quasi 50 miliardi di dollari, portando il titolo in ribasso del 2% e zavorrando l’intero settore finanziario.

“Non ho avuto la sensazione che (Buffett) veda una enorme quantità di opportunità, ma che stia invece mantenendo un alto livello di liquidità”, secondo Randy Frederick di Charles Schwab.

Nove degli 11 settori dell’S&P 500 perdono terreno, anche a causa dei commenti del Segretario di Stato Usa Mike Pompeo, secondo il quale vi è “una significativa quantità di prove” che dimostrano il diffondersi del coronavirus da un laboratorio cinese. Un editoriale del Global Times cinese afferma che Pompeo sta “bluffando”.

I dati sui nuovi ordini per prodotti statunitensi pubblicati oggi mostrano un calo superiore alle stime a marzo, che potrebbe essere aggravato dalle interruzioni alle catene di approvvigionamento e alle esportazioni causate dalla crisi sanitaria.

“Quando si pensa al nervosismo dei mercati durante la guerra dei dazi tra Usa e Cina, se ciò proseguirà, si può solo concludere che la resa dei conti sarà di gran lunga peggiore rispetto a una semplice guerra dei dazi”, ha detto Jim Reid di Deutsche Bank.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below