April 20, 2020 / 8:45 AM / 3 months ago

Borsa Shanghai chiude in rialzo su taglio tasso prestiti chiave

SHANGHAI (Reuters) - L’azionario cinese ha chiuso in rialzo dopo che il tasso di riferimento sui prestiti è stato tagliato per la seconda volta quest’anno per sostenere l’economia colpita dal coronavirus.

Un uomo indossa una maschera protettiva all'interno dell'edificio della Borsa di Shanghai, nel distretto finanziario di Pudong a Shanghai, Cina, 28 febbraio 2020. REUTERS / Aly Song

Alla chiusura, l’indice Shanghai Composite è salito dello 0,5% a 2.852,55.

L’indice blue-chip CSI300 è avanzato dello 0,36%, con il suo sottoindice del settore finanziario in rialzo dello 0,2%, il settore dei beni di consumo di base in progresso dello 0,38% e il sottoindice sanitario a +0,7%, mentre l’indice immobiliare ha chiuso con una flessione dello 0,39%.

L’indice minore di Shenzhen è salito dell’1,01% e l’indice delle start-up ChiNext Composite ha chiuso in rialzo dell’1,122%.

La Cina ha tagliato come previsto il suo tasso di riferimento sui prestiti a un anno per ridurre il costo del denaro per le aziende e sostenere l’economia, che si è contratta per la prima volta da decenni.

Il tasso a un anno (Loan prime rate) è stato ridotto di 20 punti base al 3,85% dal 4,05% precedente, mentre quello a 5 anni è stato tagliato di 10 pbs al 4,65% dal 4,75%.

La maggior parte dei prestiti nuovi e in essere si basa su LPR, mentre il tasso a cinque anni influenza il pricing dei mutui. Il Loan Prime Rate è un tasso di riferimento sui prestiti fissato mensilmente da 18 banche.

“Il taglio asimmetrico suggerisce che le autorità si atterranno alla rigida politica abitativa. Non sarà considerato come uno strumento per stimolare la domanda interna, neanche in questo momento difficile”, ha affermato Xing Zhaopeng, economista di mercato presso Anz a Shanghai.

Pechino dispone di ampi margini di manovra nella sua politica macroeconomica per attutire l’impatto del coronavirus, hanno detto i funzionari della Commissione nazionale per lo sviluppo e riforme.

La Cina ha riportato 12 nuovi casi confermati di coronavirus il 19 aprile, in calo rispetto ai 16 segnalati un giorno prima, senza nuovi decessi, ha annunciato l’autorità sanitaria del paese.

L’indice di Hong Kong Hang Seng ha chiuso in ribasso dello 0,2% a 24,330.02.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below