March 23, 2020 / 11:01 AM / 5 months ago

Greggio, Brent estende perdite, sospensioni attività per virus pesano su domanda

La piattaforma petrolifera Shell Brent Delta viene rimorchiata a Hartlepool, Gran Bretagna, 2 maggio 2017. REUTERS/Darren Staples

LONDRA (Reuters) - I prezzi del Brent estendono le perdite penalizzati dalla domanda in calo a causa della contrazione dell’attività nei viaggi e nel settore industriale in tutto il mondo, nel tentativo di arginare la diffusione del coronavirus.

I futures sul Brent scambiano in ribasso di 1,45 dollari, ovvero del 5,4%, a 25,53 dollari il barile, intorno alle 11,20 italiane. I future sul greggio Usa cedono 26 centesimi, ovvero l’1,2%, a 22,37 dollari il barile, con un calo di 2 punti percentuali in più rispetto al Brent quest’anno.

Molte compagnie petrolifere si sono affrettate a ridurre le spese e i pagamenti agli azionisti, mentre le raffinerie di tutto il mondo stanno considerando o hanno già adottato tagli alla propria produzione, di pari passo con il calo della domanda di carburante.

Si prevede che la domanda diminuirà di oltre 10 milioni di barili al giorno, ovvero circa il 10% del consumo giornaliero globale di greggio secondo Giovanni Serio, responsabile di ricerca di Vitol, il più grande trader di petrolio al mondo.

Goldman Sachs ha stimato che la perdita della domanda potrebbe ammontare a 8 milioni di barili al giorno. Ubs ha previsto un calo annuo della domanda globale tra i 5 e i 10 milioni di barili al giorno.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below