March 12, 2020 / 2:27 PM / 2 months ago

Borsa Milano sprofonda, FTSE Mib cede 10%, delusione dopo misure Bce su crisi virus

Una donna davanti alla Borsa italiana di Milano. Italia, 25 febbraio 2020. REUTERS / Flavio Lo Scalzo

MILANO (Reuters) - Sta assumendo toni drammatici la seduta a Piazza Affari che sprofonda dopo l’annuncio della Bce di nuove misure per contrastare la diffusione del coronavirus ma senza tagliare i tassi di interesse, come invece si aspettavano i mercati.

Vola lo spread del rendimento fra i titoli di Stato decennali italiani e tedeschi a 250 punti base.

Francoforte offrirà alle banche nuovi finanziamenti a lungo termine del tipo Ltro a condizioni ancora più favorevoli delle attuali e annuncia un incremento di 120 miliardi degli acquisti ‘quantitative easing’ fino a fine anno.

“Il mercato si aspettava qualcosa di più forte, che venisse incontro alle aziende e alle pmi”, dice un trader.

Intorno alle 15,10 l’indice FTSE Mib perde il 9,8%, tornando sui minimi da inizio dicembre 2016.

Raffiche di sospensioni. Particolarmente colpite le banche, con l’indice settoriale italiano che perde il 10,3%. Unicredit arretra del 10,4%, Intesa è sospesa con un ribasso dell’11,3%.

In profondo rosso anche Atlantia e Autogrill, entrambe sospese al ribasso, con un calo superiore al 16% a causa della contrazione dei volumi di traffico su aeroporti e autostrade in Italia e all’estero.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below