March 10, 2020 / 12:01 PM / a month ago

Borsa Milano in cauto rimbalzo, balzo Diasorin, brillano Eni, Saipem

MILANO, 10 marzo (Reuters) - Prove tecniche di rimbalzo a Piazza Affari che tenta di rialzare la testa dopo la seduta drammatica di ieri, con il ribasso dell’11,2%, affondata dal doppio colpo assestato dall’epidemia del coronavirus e dal crollo del prezzo del petrolio.

Tre persone ferme davanti all'ingresso della Borsa di Milano. REUTERS/Alessandro Garofalo

C’è attesa per le decisioni che assumeranno governi e banche centrali a livello mondiale per introdurre stimoli coordinati che affrontino l’impatto economico dell’epidemia da coronavirus.

Sul fronte interno, da stamani sono in vigore le nuove misure decise dal governo che ha esteso a tutta l’Italia le restrizioni già varate nel weekend per la Lombardia e 14 province.

Un trader rileva che “mentre ieri l’attività era legata soprattutto agli strumenti correlati o sugli indici di Borsa, oggi, invece, gli operatori mirano maggiormente ai singoli titoli e società”. “Resta comunque un rimbalzo anche perché sul fronte dell’epidemia non ci sono novità tali da poter fare un ragionamento più a lungo termine sui mercati”, aggiunge.

Rimbalza di oltre il 3% il prezzo del greggio dopo il tonfo del 20% dovuto ieri alla decisione dell’Arabia Saudita di aumentare la produzione e ridurre il prezzo, in risposta al rifiuto della Russia di appoggiare la proposta Opec di tagliare l’offerta.

La forbice del rendimento fra titoli di stato decennali italiani e tedeschi stringe in maniera decisa rispetto a ieri intorno ai 203 punti base.

In netto recupero il settore oil: Eni, che viene comunque dal -20,85% registrato ieri, guadagna l’8% dopo aver segnato anche un rialzo superiore al 10%. Saipem in salita del 5,7% dopo il -21% di ieri, Maire Tecnimont +2,1%, Tenaris sale del 6,5% (-21,4% ieri). Forte rialzo per la società di raffinazione Saras, in salita anche ieri e che oggi segna un +8% circa. Il titolo beneficia dei margini di raffinazione in allargamento nel breve, in uno scenario di forte discesa del prezzo della materia prima.

Bancari in ripresa, ma più cauti rispetto al resto d’Europa dove l’indice settoriale europeo sale di oltre il 5%. “Evidentemente da noi pesa ancora la componente dello spread”, spiega un broker. Fra i big, Unicredit in salita dell’1,2%, mentre fa decisamente meglio Intesa in crescita del 5,5%. Banco BPM sale di oltre il 2%, ma viene da un pesante sell-off di ieri, mentre Bper guadagna l’1,8%.

Non c’è pace per Atlantia che arretra del 4,4% con il titolo che viaggia sui minimi da fine settembre 2013. Secondo un quotidiano, il governo sarebbe contrario al progetto di conferimento di Aspi in F2i. “Il mercato sta giudicando negativamente questa ipotesi”, dice un trader. Relativamente al contenzioso con il governo sulla revoca della concessione, secondo Equita, “andranno verificate quali altre soluzioni accetterà il governo e la situazione di emergenza causata dal coronavirus non facilita la negoziazione. Permangono le incertezze introdotte dal Milleproroghe”.

Ben raccolta Diasorin (+12,3%) sull’annuncio che la società ha completato gli studi necessari per supportare l’approvazione di un innovativo test molecolare per l’identificazione rapida del coronavirus Covid-19. Il broker Equita rileva che “la notizia è positiva e sottolinea la capacità di Diasorin di innovare rapidamente”.

Andamento in forte recupero per le squadre di calcio: Juventus (+4,6%), AS Roma (+10,1%), Lazio (+3,25%). Ieri c’è stata la decisione del premier Giuseppe Conte di sospendere tutte le manifestazioni sportive, incluso il campionato di calcio di Serie A per contrastare il coronavirus.

Bene Geox che balza dell’11,6%.

Infine, un cenno alle utility, oggi più lente, ma si tratta dei cosiddetti titioli anticilici che cedono meno in un mercato difficile. Pertanto, Snam e Terna si muovono cedenti. Così come A2A e Acea, quest’ultima in flessione dell’1,2% nonostante i risultati del 2019 e la guidance per quest’anno oltre le attese ieri noti ieri.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Giancarlo Navach, in redazione a Milano Gianluca Semeraro

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below