March 10, 2020 / 8:34 AM / 22 days ago

Otb spera di confermare target crescita ricavi nonostante coronavirus - AD

MILANO (Reuters) - La holding di Renzo Rosso OTB spera ancora di portare a casa una crescita media dei ricavi intorno al 12-13% nel 2020 e nel 2021 nonostante il rallentamento registrato nelle ultime settimane per l’epidemia di coronavirus, partita dalla Cina e ora diffusa in tutto il mondo, con particolare violenza in Italia.

Il proprietario del gruppo OTB Renzo Rosso fotografato a Venezia, Italia. REUTERS/Manuel Silvestri

Lo ha detto a Reuters l’AD Ubaldo Minelli dopo l’approvazione dei risultati del 2019, che vedono un ritorno alla crescita del fatturato e un netto miglioramento della redditività.

Il 2019 è stato il primo anno di un piano strategico triennale che - ha spiegato il manager - prevede una crescita dei ricavi media annua a parità di perimetro intorno al 12-13%.

Nel 2019 i ricavi a cambi correnti sono cresciuti del 6,4% a 1,53 miliardi di euro, pari a +4,5% circa a cambi costanti. L’Ebitda è salito a 190 da 41,5 milioni e la posizione finanziaria si è rafforzata a 124 milioni da 111 milioni.

“Il 2019 è stato superiore alle attese perché comprende anche il turnaround di Diesel”, principale marchio del gruppo, che aveva pesato sui conti 2018, spiega Minelli.

“Il 2020 era iniziato benissimo”, poi c’è stato lo scoppio dell’epidemia in Cina e quindi in Italia.

“Dal 22 febbraio, all’indomani dei primi casi di coronavirus in Lombardia, Otb ha creato una unità di crisi per fronteggiare la situazione”. Tra i suoi compiti, quantificarne l’impatto in termini di ricavi e di costi e individuare una serie di azioni per minimizzarlo.

“Ad oggi non c’è un calcolo definito, dipende molto da quanto durerà questa situazione. Per ora posso dire che se dovessimo tirare una riga e calcolare l’impatto complessivo ad oggi, come se tutto ripartisse normalmente da domani, sarebbe un impatto trascurabile. Ma è chiaro che questa situazione non finisce oggi, quindi navighiamo a vista”.

Il target di crescita dei ricavi resta dunque al momento confermato. Ma è possibile che ad aprile, quando ci sarà la prima revisione delle stime sulla base dei conti al 31 marzo, possano essere rivisti. “Mi auguro di no ma non posso escluderlo”, ha detto Minelli.

Otb - che oltre a Diesel ha in portafoglio i marchi Maison Margiela, Marni, Viktor&Rolf e Amiri- guarda intanto a opportunità di acquisizioni. “Rientra nella nostra strategia di crescita ed è la ferma volontà anche dell’imprenditore (Renzo Rosso, proprietario del gruppo)”, ha detto, ricordando gli investimenti in Amiri e Victor&Rolf nel 2019. “Abbiamo le condizioni per poterlo fare, grazie circa 900 milioni di patrimonio netto e all’assenza di debiti”. Ma “non c’è niente oggi sul tavolo”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Claudia Cristoferi

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below