March 3, 2020 / 4:00 PM / a month ago

Peugeot pronta a rivedere partnership Huawei se richiesto da Usa

L'AD del gruppo PSA Carlos Tavares durante una conferenza a Rueil-Malmaison, vicino Parigi. REUTERS/Christian Hartmann

FRANCOFORTE (Reuters) - Peugeot rivedrà la partnership con Huawei se le autorità statunitensi la ritenessero una condizione necessaria per approvare la fusione con Fiat Chrysler, ha detto l’AD Carlos Tavares.

La casa automobilistica francese ha bisogno del consenso delle autorità statunitensi per completare la fusione da 50 miliardi di dollari con Fiat Chrysler in un momento in cui Washington preme sugli alleati europei affinché escludano il colosso cinese dall’infrastruttura tlc del continente.

“Abbiamo una partnership con Huawei, che è legata a un’altra partnership con la società tlc francese Orange, non siamo in relazione diretta con loro. Ma sicuramente su questo argomento ascolteremo le autorità americane e seguiremo tutte le loro istruzioni”, ha dichiarato Tavares durante una conference call.

“Se ci fossero domande o indicazioni da parte delle autorità americane, saremmo desiderosi di seguirle”, ha detto Tavares.

La Francia finora ha escluso l’idea di fare discriminazioni contro Huawei come fornitore per le reti 5G del Paese.

Nel 2017, Peugeot ha collaborato con Huawei per sviluppare un sistema di veicoli connessi basato su cloud che è stato utilizzato su sei milioni di auto in Europa e Cina.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below