March 3, 2020 / 1:00 PM / 3 months ago

Banco Bpm, in scenario M&A preferisce deal tra banche medie che takeover ostili - AD

Il logo della Banca BPM a Milano . REUTERS/Stefano Rellandini

MILANO (Reuters) - Banco Bpm conferma la propria roadmap su base standalone ma in uno scenario di consolidamento bancario vuole partecipare in eventuali operazioni tra banche di medie dimensioni e non essere oggetto di qualche operazione ostile.

Lo ha detto l’AD Giuseppe Castagna nel corso della conference call sul piano industriale al 2023.

“Non penso di dover rispondere a nessuno, abbiamo la nostra roadmap su base standalone”, ha detto Castagna in merito ad un’eventuale contromossa di Banco Bpm in risposta all’Ops di Intesa Sanpaolo su Ubi Banca.

Castagna ha ribadito di vedere uno scenario di mercato più consolidato e in questo contesto “spero di partecipare a un consolidamento... che vede l’unione di banche di medie dimensioni piuttosto che con un’operazione ostile”.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

Andrea Mandalà; in redazione a Milano Gianluca Semeraro

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below