February 7, 2020 / 9:29 AM / in 5 months

Borsa Shanghai chiude settimana peggiore in 9 mesi su estensione contagio coronavirus

HONG KONG (Reuters) - L’azionario cinese ha chiuso la sessione di oggi in leggero rialzo, ma registra il peggior calo settimanale in nove mesi a causa dei timori sull’impatto economico dell’epidemia di coronavirus in corso in Cina, che finora ha ucciso oltre 630 persone.

Un uomo con una maschera protettiva cammina davanti all'insegna della Borsa di Shanghai nel distretto finanziario di Pudong. REUTERS/Aly Song

L’indice Shanghai Composite ha chiuso in rialzo dello 0,3% a 2.875,96. Nella settimana ha perso il 3,4% in seguito alle vendite pesanti di lunedì alla riapertura dopo le vacanze del Capodanno lunare.

La Cina ha prolungato il periodo di ferie per contenere la diffusione del virus.

L’indice delle blue-chip CSI300 ha chiuso piatto terminando la settimana con perdite del 2,6%.

I benchmark CSI300, Shanghai e Shenzhen hanno recuperato oltre la metà delle perdite di lunedì quando circa 700 miliardi di dollari di valore di mercato sono stati cancellati.

Il sottoindice del settore finanziario CSI300 ha chiuso in leggero ribasso dello 0,4%, l’indice immobiliare è sceso dello 0,8% e il sottoindice healthcare ha segnato un calo dell’1,2%, mentre il settore dei beni di prima necessità ha archiviato la seduta a +0,8%.

Nella settimana, il sottoindice del settore finanziario CSI300 ha lasciato sul terreno il 4,9%, la sua peggiore performance settimanale da maggio 2019. Il sottoindice immobiliare ha registrato a sua volta una flessione del 6,7%, il peggior calo settimanale da fine aprile 2019.

L’indice minore di Shenzhen e l’indice di start-up ChiNext Composite sono avanzati rispettivamente dello 0,5% e dello 0,2%.

La banca centrale cinese ha annunciato che l’economia del paese potrebbe subire ricadute negative del coronavirus nel primo trimestre, aggiungendo che è in corso la messa a punto di uno strumento di politica monetaria a sostegno dell’economia.

“Man mano che il virus si diffonde, i settori industriali più direttamente esposti alla perturbazione causata dal virus subiranno probabilmente la maggiore oscillazione dei prezzi”, si legge in una nota di T Rowe Price, che cita come esempi il settore dei videogiochi di Macao e il settore immobiliare cinese.

L’indice di Hong Kong Hang Seng ha chiuso in ribasso dello 0,3% a 27.404,27 punti.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below