January 27, 2020 / 2:56 PM / 2 months ago

Clima 'risk off' penalizza yuan, coronavirus spaventa mercati

Due banconote di yuan cinese e dollaro Usa. REUTERS/Thomas White/Illustration

LONDRA (Reuters) - Sul mercato dei cambi proseguono gli acquisti ‘safe haven’, con il persistere dei timori sulla diffusione del coronavirus che deprime le valute più direttamente esposte, vale a dire in primo luogo quella cinese insieme al dollaro australiano, particolarmente sensibile alle oscillazioni dello yuan, che scivola sui minimi da inizio dicembre.

Molto deboli anche il rand sudafricano e il rublo, le cui oscillazioni seguono quelle delle materie prime in netto calo.

Si riporta sui valori della chiusura precedente lo yen, dopo una temporanea accelerazione su dollaro.

Secondo l’ultimo bollettino emesso alla Commissione Nazionale per la Sanità cinese, il bilancio dell’epidemia è finora di 81 morti e i casi di contagio sono — soltanto in territorio cinese — 2.835.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

In redazione a Milano Sabina Suzzi

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below