January 23, 2020 / 10:56 AM / 2 months ago

Prezzi greggio in ribasso, virus cinese pesa su domanda carburante

Alcune persone in una stazione della metropolitana di Pechino, Cina, 21 gennaio 2020. REUTERS / Tingshu Wang

LONDRA (Reuters) - I prezzi del petrolio sono in ribasso sui timori che la diffusione del virus respiratorio in Cina possa ridurre la domanda di carburante e ostacolare la crescita economica come già successo in passato con l’epidemia di Sars del 2002-2003.

Alle 11,30, i futures sul Brent perdono 90 centesimi, pari all’1,42%, a 62,31 dollari al barile.

Il greggio Usa scambia in ribasso di 96 centesimi, pari all’1,69%, a 55,78 dollari al barile.

Da quando è emerso alla fine dell’anno scorso a Wuhan, una città da 11 milioni di persone nella Cina centrale, il nuovo coronavirus che provoca crisi respiratorie ha già ucciso 17 persone.

Sono stati confermati quasi 600 casi, alcuni rilevati fino agli Stati Uniti, e le autorità cittadine hanno bloccato le reti di trasporto, esortando i residenti a non viaggiare per impedire la diffusione del contagio.

La possibilità di pandemia ha riacceso i ricordi dell’epidemia di Sars del 2002-2003, anch’essa iniziata in Cina e che ha colpito la crescita economica e causato un crollo del settore dei viaggi.

“Basandoci sui movimenti storici dei prezzi del petrolio, stimiamo uno shock dei prezzi fino a 5 dollari (al barile) se la crisi si dovesse sviluppare in un’epidemia in stile Sars”, si legge in una nota Jpm Commodities Research.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below